Scadenze: paghe, fiscali ambiente e sicurezza

scadenze paghe

Scadenze Paghe Anno 2020

Scadenze Fiscali Anno 2020

Scadenze Ambiente e Sicurezza Anno 2020

Giugno 2020

Lunedì 1 Giugno 2020

Conai: aumento contributo imballaggi in carta

Dal 1/6/2020, il contributo Conai per gli imballaggi in carta passerà da 35 euro/tonnellata a 55 euro/tonnellata. Resterà invece invariato il contributo aggiuntivo (20 euro/tonnellata) per i poliaccoppiati a prevalenza carta idonei al contenimento di liquidi, per i quali pertanto il contributo ammonterà a 75 euro/tonnellata.

Lunedì 1 Giugno 2020

Conai: contributo per procedure semplificate importazione merci imballate

In seguito all’incremento dei contributi per imballaggi in carta (dal 1/6/2020) e vetro (dal 1/7/2020), varieranno anche gli importi relativi alle procedure semplificate per l'importazione di merci imballate (Modulo 6.2).
In particolare:
1) il contributo mediante il calcolo forfetario sul peso dei soli imballaggi delle merci importate (cosiddetta procedura semplificata per tara) passerà:
– da 85,00 a 91,00 Euro/t, dal 1° giugno 2020;
– da 91,00 a 92,00 Euro/t, dal 1° luglio 2020;
2) l’aliquota da applicare sul valore complessivo delle importazioni (cosiddetta procedura semplificata a valore):
– passerà da 0,17 a 0,18%, dal 1° luglio 2020, per i prodotti alimentari imballati;
– resterà invariata per i prodotti non alimentari imballati, pari a 0,09%.

Mercoledì 10 Giugno 2020

Conoe: dichiarazione mensile

Le imprese obbligate all’adesione al Conoe che optano per l’invio della dichiarazione mensile devono inviare i dati per il calcolo del contributo mensile entro il giorno 10 del mese successivo. Conoe emette la relativa fattura e il versamento va effettuato entro il 30 del mese di emissione della fattura del Consorzio.

Lunedì 15 Giugno 2020

GESTIONE PNEUMATICI FUORI USO (PFU) DERIVANTI DA DEMOLIZIONE VEICOLI – DICHIARAZIONE MENSILE VENDITORE VEICOLI IMMATRICOLATI E VENDUTI

Entro questa data il venditore di veicoli deve effettuare una dichiarazione al sistema informatico (accessibile dal sito www.pneumaticifuoriuso.it) dei veicoli immatricolati nel mese precedente (immatricolati e venduti nello stesso mese) oppure dei veicoli non immatricolati, venduti nel mese precedente.
Se il veicolo è stato immatricolato e venduto in mesi diversi, il venditore deve fare 2 dichiarazioni: una nel mese di immatricolazione e una nel mese di vendita (se la seconda dichiarazione non viene effettuata, il veicolo viene considerato automaticamente venduto dopo 12 mesi).

Lunedì 15 Giugno 2020

GESTIONE PNEUMATICI FUORI USO (PFU) DERIVANTI DA DEMOLIZIONE VEICOLI – SOGGETTI ABILITATI ALLA RACCOLTA E GESTIONE – ADEMPIMENTI PER FATTURAZIONE AL FONDO

Entro questa data i soggetti abilitati alla raccolta e gestione dei PFU a fine vita (autorizzati dal Comitato di gestione dei PFU e presenti in apposito elenco) devono accedere all’applicazione disponibile dal sito www.pneumaticifuoriuso.it e:

  • inserire mensilmente le dichiarazioni riguardanti le richieste di ritiro e il loro trattamento fino al riciclo di materia del mese precedente e inseriscono tutti i documenti a corredo della dichiarazione dopo averli firmati elettronicamente;
  • rendere disponibili nell’applicazione, tutti i documenti (Fattura, formulario di trasporto, Certificazione) relativi ai servizi erogati nel mese precedente, in caso di integrazione o annullamento il tempo di pagamento (che è di 45 giorni dall’inserimento) partirà dal completamento dell’inserimento o modifica della documentazione a corredo, salvo tempistica differente decisa dal Comitato;
  • dopo il giorno 16 presentare mensilmente fattura al Fondo costituito presso l’Automobile Club d’Italia, per i servizi svolti nel mese precedente. L’importo complessivo è riportato nel “Riepilogo erogazione mensile dei servizi PFU”. La fattura e il riepilogo firmati elettronicamente vanno inseriti nell’applicazione, per richiederne il pagamento.amento.

Lunedì 15 Giugno 2020

Emergenza Coronavirus: certificati fgas

In attuazione del DL 18/2020, i certificati per l’iscrizione al Registro Fgas rilasciati alle persone fisiche e alle imprese ed in scadenza nel periodo tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 resteranno validi fino al 15 giugno 2020. È compito degli Organismi di Certificazione prorogare direttamente tali certificati.

Sabato 20 Giugno 2020

CONAI – DICHIARAZIONE PERIODICA MENSILE

Termine entro il quale:

  • i produttori/importatori/commercianti di imballaggi vuoti*/materiali di imballaggio (mod. 6.1)
  • gli importatori di imballaggi pieni (mod. 6.2)
  • i soggetti che hanno adottato la compensazione per import/export di imballaggi (mod. 6.10), devono presentare al Conai la denuncia mensile con la quale viene definita l’entità del contributo ambientale, che dovrà essere versato previo ricevimento delle relative fatture da parte di Conai.
    La Dichiarazione va presentata con cadenza mensile se nell’anno precedente il contributo ambientale complessivo, dovuto per singolo materiale o con procedure semplificate per importatori, è superiore a 31.000,00 euro.

*per i commercianti di imballaggi vuoti che gestiscono oltre 150 ton/anno per ciascun materiale, che effettuano una prima cessione ad un utilizzatore-riempitore di imballaggi.

Martedì 30 Giugno 2020

Produttori pile ed accumulatori: comunicazione dati produzione

CON IL D.L.18/2020 “CURA ITALIA”, PER IL SOLO 2020 IL TERMINE ULTIMO PER LA PRESENTAZIONE DELLA COMUNICAZIONE E’ STATO PROROGATO DAL 31 MARZO AL 30 GIUGNO

Il D.Lgs. 188/2008 prevede che entro il 31 marzo di ogni anno, i produttori di pile ed accumulatori comunichino alla competente CCIAA i dati relativi ai prodotti immessi sul mercato nell’anno precedente.

Copyright – Privacy policy – Informativa sulla privacy – Informativa utilizzo cookies – Politica per la qualità – Area Consulting

Martedì 30 Giugno 2020

Imprese iscritte all’Albo gestori rifiuti

CON IL D.L.18/2020 “CURA ITALIA”, PER IL SOLO 2020 IL TERMINE ULTIMO PER IL PAGAMENTO DEL DIRITTO ANNUALE E’ STATO PROROGATO DAL 30 APRILE AL 30 GIUGNO 2020

Le imprese iscritte all’Albo nazionale delle imprese che effettuano la gestione dei rifiuti sono tenute, ai sensi dell’art. 212 del D.Lgs. 152/2006, alla corresponsione del diritto annuale di iscrizione.

Martedì 30 Giugno 2020

IMPIANTI DI TRATTAMENTO DI RIFIUTI DI PILE ED ACCUMULATORI: COMUNICAZIONE ANNUALE

CON IL D.L.18/2020 “CURA ITALIA”, PER IL SOLO 2020, IL TERMINE ULTIMO PER LA PRESENTAZIONE DELLA COMUNICAZIONE E’ STATO PROROGATO DAL 28 FEBBRAIO AL 30 GIUGNO 2020

Entro il 28 febbraio di ogni anno, gli impianti di trattamento di rifiuti costituiti da pile ed accumulatori dovranno comunicare al Centro di Coordinamento le quantità di rifiuti trattate e le percentuali di riciclaggio ottenute, in riferimento all’anno precedente.

Martedì 30 Giugno 2020

CON IL D.L.18/2020 “CURA ITALIA”, PER IL SOLO 2020, IL TERMINE ULTIMO PER LA PRESENTAZIONE DEL MUD E’ STATO PROROGATO DAL 30 APRILE AL 30 GIUGNO 2020

Termine di presentazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD), secondo il modello vigente.
Con il MUD si effettuano le seguenti comunicazioni:

  • per rifiuti speciali, presentata dalle imprese e dagli enti produttori di rifiuti pericolosi e non pericolosi (se occupano più di 10 dipendenti) derivanti da lavorazioni industriali, artigianali e derivanti da recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi; dai
    soggetti che esercitano a titolo professionale attività di raccolta e trasporto rifiuti; dalle imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e di smaltimento dei rifiuti; dai commercianti e dagli intermediari senza detenzione;
  • per i Rifiuti Urbani, Assimilati raccolti in convenzione, presentata dai comuni, consorzi di comuni o comunità montane;
  • per gli imballaggi, la Sezione Consorzi è presentata dal CONAI e dai soggetti che hanno organizzato autonomamente la raccolta o messo in atto un sistema di restituzione dei propri imballaggi; la Sezione Gestori rifiuti di imballaggio dagli impianti di trattamento di questi rifiuti;
  • per le Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, presentata dai produttori di AEE e dai loro Sistemi collettivi (Consorzi);
  • per i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), presentata dagli impianti di trattamento dei RAEE e dai centri di raccolta istituiti dai produttori o terzi che agiscono in loro nome (D.Lgs. 49/2014);
  • per i veicoli fuori uso, presentata da coloro che effettuano attività di trattamento dei veicoli fuori uso (autodemolizione, frantumazione, rottamazione).
Martedì 30 Giugno 2020

Denuncia Tari

I soggetti passivi, presentano la dichiarazione relativa alla TARI entro il 30 giugno dell’anno successivo alla data di inizio del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili al tributo.

Copyright – Privacy policy – Informativa sulla privacy – Informativa utilizzo cookies – Politica per la qualità – Area Consulting

Martedì 30 Giugno 2020

Denuncia Tari

I soggetti passivi, presentano la dichiarazione relativa alla TARI entro il 30 giugno dell’anno successivo alla data di inizio del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili al tributo.

Copyright – Privacy policy – Informativa sulla privacy – Informativa utilizzo cookies – Politica per la qualità – Area Consulting

Martedì 30 Giugno 2020

Informativa soggetti che ricevono benefici pubblici

Entro il 30/6 dell’anno successivo a quello di riferimento è previsto l’obbligo di rendere pubblici i benefici ricevuti dalla PA e dalle società in partecipazione pubblica o società controllate, direttamente o indirettamente, dalla P.A.
L’informativa va inserita nella nota integrativa per quelle tenute al bilancio esteso o consolidato o nei siti internet dell’impresa o dell’associazione di categoria per le altre.
Per quanto di nostro interesse possono rientrare nei benefici con obbligo di informativa oltre ai contributi / sovvenzione da partecipazioni a bandi (es. bando ISI Inail) anche l’oscillazione del tasso medio per prevenzione nei primi 2 anni di attività (OT 20) e dopo i primi 2 anni di attività (OT 24) fino al 31/12/2018, nonché l’oscillazione del tasso medio per prevenzione (OT 23) a partire dal 1/1/2019.

Luglio 2020

Mercoledì 1 Luglio 2020

Conai – invio dell’adesione e delle variazioni anagrafiche esclusivamente on line

Da questa data le modalità di invio dell'adesione al Conai e delle variazioni anagrafiche deve avvenire esclusivamente on line attraverso il Servizio Adesioni on line del portale impresa.gov.

Mercoledì 1 Luglio 2020

Conai: aumento contributo imballaggi in vetro

Dal 1/7/2020, il contributo per gli imballaggi in vetro passerà da 27 euro/tonnellata a 31
euro/tonnellata.

Mercoledì 1 Luglio 2020

Conai: contributo per procedure semplificate importazione merci imballate

In seguito all’incremento dei contributi per imballaggi in carta (dal 1/6/2020) e vetro (dal 1/7/2020), varieranno anche gli importi relativi alle procedure semplificate per l’importazione di merci imballate (Modulo 6.2).

In particolare:

1) il contributo mediante il calcolo forfetario sul peso dei soli imballaggi delle merci importate (cosiddetta procedura semplificata “per tara”) passerà:

– da 85,00 a 91,00 Euro/t, dal 1° giugno 2020;

– da 91,00 a 92,00 Euro/t, dal 1° luglio 2020;

2) l’aliquota da applicare sul valore complessivo delle importazioni (cosiddetta procedura semplificata “a valore”):

– passerà da 0,17 a 0,18%, dal 1° luglio 2020, per i prodotti alimentari imballati;

– resterà invariata per i prodotti non alimentari imballati, pari a 0,09%.

scadenze-paghe-fiscali-ambiente-e-sicurezza-cna-varese