Il rischio di caduta dall’alto nei cantieri e nelle imprese

rischio caduta dall'alto

Il rischio di caduta dall’alto nei cantieri e nelle imprese

Stai per concludere un contratto di lavoro, ma prima di iniziare i lavori, il committente ti chiede se hai formato le persone che lavoreranno nel cantiere alla prevenzione del rischio da caduta dall’alto?

In questo post capirai:

  • come riconoscere la presenza di questo rischio
  • come formare il lavoratore alla prevenzione dei rischi di caduta dall’alto
  • quali procedure attivare per tenere in perfetto funzionamento i dispositivi di protezione individuale da utilizzare quando lavori o fai lavorare in quota.

 

 

Come riconoscere la presenza del rischio di caduta dall’alto

La prima cosa da fare è individuare il piano stabile rispetto al lavoro che si deve realizzare.

Se ti trovi a operare dai due metri di altezza in su rispetto al piano stabile, sei esposto al rischio di caduta dall’alto.

Anche se non sei un dipendente, ma sei per esempio un artigiano che lavora da solo, sei comunque esposto al rischio di caduta dall’alto.

Formare alla prevenzione del rischio di caduta dall’alto

In presenza di lavoro in quota devi formare o formarti alla prevenzione del rischio di caduta: la persona che lavora in queste situazioni deve imparare a riconoscere i vari tipi di dispositivi di protezione.

Ce ne sono di collettivi:

  • ponteggi
  • parapetti, ecc

e individuali:

  • elmetto
  • imbraghi
  • connettori
  • assorbitori di energia
  • cordini
  • linee vita, ecc.

Deve poi imparare a valutare quali attrezzi e materiali portare in quota, onde evitare di assumere una postura scomoda che possa metterlo in difficoltà o esporlo al rischio di caduta.

Quindi la formazione agisce su due linee fondamentali: da un lato sul riconoscimento del rischio caduta nel lavoro in quota con contenuti per valutare l’ambiente in cui ci trova ad operare, che cambia ogni volta, dall’altro sull’addestramento all’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.

Se sei un artigiano che lavora in un cantiere

Se sei un artigiano senza dipendenti e ti trovi a lavorare in un cantiere dove è presente il rischio di caduta dall’alto devi:

  • conseguire un attestato di formazione alla prevenzione dei rischi da lavori in quota
  • richiedere un certificato di idoneità alla mansione
  • non assumere mai bevande alcoliche
  • controllare il meteo
  • valutare i rischi che possono derivare dal lavoro degli altri.

Tieni in efficienza i tuoi dispositivi di protezione individuale facendo un controllo prima di usarli, una buona manutenzione e una ispezione periodica.

Se sei un datore di lavoro e i tuoi dipendenti sono in un cantiere

Forma i tuoi dipendenti:

  • al lavoro in quota
  • alla prevenzione dalle cadute
  • all’uso dei dispositivi di protezione individuale.

Fai la manutenzione e effettua le ispezioni periodiche sull’efficienza dei dispositivi che dai loro in dotazione.

Infine contestualizza in base:

  • al lavoro da svolgere
  • al piano stabile
  • alla presenza di dispositivi di protezione collettivi
  • alle interferenze del lavoro di altri
  • alla salute e allo stato di sobrietà dei tuoi dipendenti
  • alle condizioni meteorologiche
  • a quanto già evidenziato nella tua valutazione dei rischi e nel piano operativo della sicurezza

e organizza il lavoro in quota.

I nostri corsi

Guarda il calendario corsi della CNA di Varese

Informazioni

Responsabile Provinciale Formazione

Lina Balzan

Tel: 0332/234518

E-mail: lbalzan@cnavarese.it

 

Per le ispezioni periodiche:

  • dpi III categoria
  • idoneità alla mansione
  • DVR
  • POS
  • valutazione rumore e vibrazioni

Responsabile Provinciale Ambiente Sicurezza Qualità

Laura Rosati

Tel: 0332/285053

Fax: 0332/286301

Mail: asq@cnavarese.it

Lascia un commento

il-rischio-di-caduta-dall-039-alto-nei-cantieri-e-nelle-imprese-cna-varese