Come funziona il super ammortamento

super ammortamento come funziona

Come funziona il super ammortamento

In questo articolo spieghiamo cos’è, come funziona il super ammortamento e che cosa lo distingue dall’iper ammortamento.

La legge di bilancio per l’anno 2020 ha modificato la disciplina del super ammortamento introdotta con la legge di bilancio per l’anno 2017 e dell’iper ammortamento introdotta con la legge di stabilità 2016.

 

 

Cos’è il super ammortamento

Come l’iper ammortamento, il super ammortamento è un’agevolazione introdotta allo scopo di incentivare le imprese che investono nell’acquisto di beni strumentali nuovi, anche in leasing.

Nello specifico gli investimenti effettuati si traducono in una supervalutazione del loro costo d’acquisto attraverso il riconoscimento di un credito di imposta da utilizzare in compensazione con modello F24.

Possono beneficiare del credito d’imposta tutte le imprese residenti indipendentemente:

  • dalla forma giuridica;
  • dal tipo di attività svolta;
  • dalla dimensione;
  • dal regime fiscale di determinazione del reddito.

A differenza di quanto previsto in origine per l’agevolazione del super ammortamento, il beneficio spetta anche per i soggetti che determinano il reddito con criteri forfetari e alle imprese neocostituite.

Sono escluse le imprese sottoposte a procedure concorsuali (fallimento, concordato preventivo senza continuità aziendale) e in liquidazione.

Quali sono gli investimenti agevolati

Sono agevolabili gli investimenti in beni materiali nuovi, strumentali all’esercizio dell’attività d’impresa, ad esclusione degli investimenti in beni per veicoli e altri mezzi di trasporto; fabbricati e costruzioni e beni con coefficienti di ammortamento inferiori a 6,5%.

Quando bisogna fare gli acquisti

Il diritto al beneficio fiscale sorge per gli acquisti dei beni in corso d’anno.

Tuttavia è agevolabile anche l’acquisto di un bene per cui sia stato fatto l’ordine con il pagamento di almeno il 20% di anticipo entro il 31 dicembre dell’anno in corso purché la consegna del bene avvenga entro il 30 giugno dell’anno successivo.

Come funziona

Il credito d’imposta riconosciuto viene stabilito nella misura del 6% del costo, con limite massimo agli investimenti pari a 2 milioni di euro.

Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione, a decorrere dall’anno successivo a quello dell’entrata in funzione del bene acquistato.

La nuova disciplina introdotta dalla legge di Bilancio 2020 dispone infatti che i soggetti che si avvalgono del credito d’imposta sono tenuti a conservare, pena la revoca del beneficio, la documentazione idonea a dimostrare:

  • l’effettivo sostenimento dei costi agevolabili;
  • la corretta determinazione dei costi agevolabili.

La documentazione idonea consiste nelle fatture e negli “altri documenti relativi all’acquisizione dei beni agevolati”, recanti l’espresso riferimento alla norma agevolativa ovvero una dicitura similare alla seguente: “Beni agevolabili ai sensi dell’articolo 1, commi 184-194, Legge 160 del 27.12.2019”.

L’obbligo di conservare idonea documentazione si applica indistintamente a tutte le tipologie di investimenti in beni:

  • strumentali materiali ordinari di cui al comma 188, dell’articolo 1, L. 160/2019 (aliquota del 6% in 5 anni);
  • strumentali 4.0 materiali (ex iper ammortamento con aliquota del 40%-20% in 5 anni);
  • immateriali (aliquota del 15% in 3 anni).

Occorre prestare particolare attenzione a questo preciso obbligo perché in caso di acquisizione del bene a titolo di proprietà la fattura sprovvista di dicitura non sarà considerata idonea e questo comporterà la conseguente revoca, in sede di eventuale controllo, del beneficio.

Informazioni su come funziona il super ammortamento 

I nostri uffici territoriali di Consulenza Fiscale e Societaria sono a tua disposizione per informazioni e chiarimenti.

About the Author /

sbernasconi@cnavarese.it

Lascia un commento

come-funziona-il-super-ammortamento-cna-varese