detrazione box auto

Detrazione per acquisto di box auto Bonus 36-50%

Detrazione per acquisto di box auto pertinenziale anche senza bonifico   In risposta ad un interpello in materia di acquisto di box auto pertinenziale, l’Agenzia delle Entrate ha aperto la possibilità di fruire del bonus 36-50% anche in caso di pagamenti eseguiti con modalità diverse dal bonifico “completo” (es: tramite assegno bancario o bonifico incompleto, ossia non riportante gli elementi essenziali che consentono di applicare la ritenuta d’acconto), a patto che:
  • l’impresa che ha ceduto il box pertinenziale attesti nell’atto notarile di compravendita il ricevimento delle somme da parte dell’acquirente;
  • il venditore rilasci all’acquirente, oltre alla certificazione circa il costo di realizzo del box, anche una dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante che i corrispettivi accreditati a suo favore sono stati inclusi nella contabilità dell’impresa ai fini della loro concorrenza alla corretta determinazione del reddito.
  Ma non solo, perché nel documento di prassi in commento l’Agenzia delle Entrate ha anche superato un’altra sua precedente posizione che consentiva il riconoscimento della detrazione pure per i pagamenti in acconto effettuati nei giorni precedenti al rogito notarile, ma a condizione che vi fosse un preliminare di compravendita registrato riportante il vincolo pertinenziale.   Quindi, via libera alla detrazione anche per pagamenti effettuati antecedentemente al rogito notarile in assenza del preliminare registrato, ma a condizione che il vincolo pertinenziale sia costituito e riportato nel rogito prima di presentare la dichiarazione dei redditi relativa nella quale l’acquirente si avvale dell’agevolazione.   Più in generale, precisa l’Agenzia, il promissario acquirente di un box pertinenziale o di un immobile facente parte di un edificio interamente ristrutturato (art. 16-bis, c. 3 del TUIR) o di un immobile sul quale intende effettuare interventi di recupero del patrimonio edilizio, può beneficiare della detrazione per gli importi versati in acconto per l’acquisto dell’immobile o per i lavori, a condizione che alla data in cui presenta la sua dichiarazione dei redditi siano stati registrati il preliminare di acquisto o il rogito.

Lascia un commento

detrazione-per-acquisto-di-box-auto-bonus-36-50-cna-varese