Cosa si può fare nella zona rossa dal 6 novembre

Cosa si può fare nella zona rossa

Cosa si può fare nella zona rossa dal 6 novembre

Dopo la giornata di ieri 4 novembre, con l’uscita del Dpcm e dell’Ordinanza del Ministero della Salute sappiamo cosa si può fare nella zona rossa.

Il nuovo Dpcm istituisce un regime di chiusure differenziate a seconda della fascia di rischio contagio, alla quale appartiene ogni Regione.

La Lombardia, con Ordinanza del Ministero della Salute, rientra nella zona rossa.

 

 

Durata

Le disposizioni del Dpcm si applicano dal 6 novembre al 3 dicembre 2020.

Le ordinanze sono efficaci per un periodo minimo di 15 giorni e comunque non oltre il 3 dicembre, data di scadenza del Dpcm appena approvato.

Spostamenti e autocertificazioni

Nell’area rossa è vietato ogni spostamento fuori dal proprio Comune e anche all’interno del proprio Comune, in qualsiasi orario, salvo che per spostamenti motivati e comprovate esigenze:

  • motivi di lavoro,
  • di salute,
  • di urgenza.

sempre da giustificare con il modulo di autocertificazione.

È sempre consentito il rientro al proprio domicilio, abitazione, residenza.

Negozi Chiusi

Sono chiusi i negozi a eccezione di alcune categorie: tra gli altri, alimentari, edicole, tabaccai, farmacie, parafarmacie, negozi per bambini e neonati, fiorai, negozi di biancheria, negozi di giocattoli, librerie, cartolerie, negozi di prodotti informatici, articoli sportivi, calzature, ottici, negozi di ferramenta, lavanderie, profumerie, parrucchieri e barbieri.

Sono chiusi i mercati non alimentari.

Le attività commerciali e di Servizio alla persona  sono chiuse fatta eccezione per supermercati, beni alimentari e di necessità e tutti quelli contenuti negli allegati 23 e 24.

Ristorazione

Sono chiusi i bar, i pub, i ristoranti, le gelaterie, le pasticcerie ad esclusione delle mense e del catering.

Consentita la ristorazione con consegna a domicilio o, fino alle 22, con asporto e con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

Scuola e università

A eccezione della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e del primo anno della scuola secondaria di primo grado, le attività scolastiche e didattiche, si svolgono esclusivamente a distanza. Con l’eccezione delle attività di laboratorio.

È sospesa l’attività in presenza di università e istituzioni di alta formazione artistica musicale e coreutica.

Sport

Sono sospese le attività sportive anche nei centri all’aperto.

Sono sospesi tutti gli eventi e le competizioni organizzati dagli enti di promozione sportiva.

È consentito svolgere attività motoria individuale in prossimità della propria abitazione e nel rispetto della distanza di almeno un metro, con obbligo di indossare la mascherina.

È consentito svolgere attività sportiva all’aperto in forma individuale.

Trasporto pubblico di linea

Per i mezzi di trasporto pubblico è consentito il riempimento solo fino al 50%.

 

Per Approfondire

Tutti gli articoli sulla Fase 2

About the Author /

cna@cnavarese.it

Lascia un commento

cosa-si-pu-fare-nella-zona-rossa-dal-6-novembre-cna-varese