Quando si aggiorna il DVR

Quando si aggiorna il DVR

Quando si aggiorna il DVR

Il DVR (Documento di Valutazione dei Rischi) è un documento dinamico che si aggiorna quando intervengono modifiche nei seguenti campi:

  • Nel ciclo produttivo
  • Nei luoghi di lavoro
  • Degli impianti
  • Delle attrezzature
  • Delle procedure lavorative
  • A seguito di infortuni significativi
  • Quando i risultati della sorveglianza sanitaria lo richieda
  • Quando sono presenti novità introdotte dalla normativa

Le misure di prevenzione devono essere aggiornate immediatamente, dandone pronta evidenza, e il documento di valutazione dei rischi deve essere aggiornato entro 30 giorni (T.U. ar 29, c3).

Il DVR è un documento unico composto dalla valutazione di tutti i rischi identificati nel Decreto Legislativo 81/2008.

 

 

Alcune valutazioni specifiche

Alcune valutazioni specifiche hanno un calendario di scadenza.

Agenti Biologici

La valutazione deve essere ripetuta ogni 3 anni e comunque in occasione di modifiche dell’attività lavorativa significative ai fini della sicurezza e salute sul lavoro.

Esempi di attività a rischio: produzioni alimentari, zootecnia, attività assistenziale ambulatori, studi dentistici, estetiste, gestione smaltimento rifiuti, impiantisti idraulici manutenzioni impianti fognari, pulizia disinfezione e disinfestazione, attività spurghi.

Agenti Chimici

La valutazione deve essere aggiornata periodicamente tenendo sotto controllo i prodotti in uso e tenendo conto della evoluzione della normativa e della classificazione della pericolosità.

Esempi di attività a rischio: è un rischio trasversale, molte attività utilizzano agenti chimici, dall’autoriparatore, all’impresa di pulizie, alla meccanica e o produzione, impiantisti idraulici ecc.

Agenti fisici

Rumore/fonometria, vibrazioni, campi elettromagnetici, radiazioni ionizzanti, radiazioni ottiche artificiali.

La valutazione è da effettuare con cadenza almeno quadriennale e comunque in occasione di modifiche o mutamenti che possano renderla superata da personale in possesso di requisisti specifici di conoscenza della materia.

Esempi di attività a rischio: meccanica, autoriparazioni, edilizia, falegnamerie, estetiste ecc.

Ogni quanto si aggiorna il DVR

La normativa relativa a ambiente e sicurezza è sempre molto attiva e in continua evoluzione.

Si consiglia di verificare l’aggiornamento del DVR indicativamente ogni due anni per gli adeguamenti normativi e la valutazione dello stress lavoro correlato.

Informazioni: quando si aggiorna il DVR

Il nostro ufficio Ambiente, Sicurezza e Qualità è al tuo fianco con i migliori tecnici specializzati per seguirti in tutti gli adempimenti relativi alla salute e sicurezza.

Richiedi un check up gratuito con relazione sulla situazione aziendale.

Laura Rosati

Tel. 0332 285 053

asq@cnavarese.it

 

Leggi anche:

Chi ha l’obbligo di redigere il DVR

About the Author /

lrosati@cnavarese.it

Lascia un commento

quando-si-aggiorna-il-dvr-cna-varese