LE scadenze fiscale e paghe 

 

anno 2018

 

luglio

Lunedì 02 Luglio

 

IMU - TASI Dichiarazione

Termine per la presentazione delle dichiarazioni IMU-TASI per le modifiche intervenute nel 2017.

 
 

Saldo e 1° acconto IRPEF, IRAP e contributi

Versamento del saldo e 1° rata dell'acconto Irpef/Irap e contributi INPS da parte delle persone fisiche (titolari e non di Partita Iva) e delle società di persone. I predetti versamenti possono essere eseguiti in un'unica soluzione o rateizzati.
Entro lo stesso termine devono essere effettuati i versamenti dell'imposta sostitutiva dei redditi e/o dell'IRAP per il riallineamento:
- dei valori fiscali ai maggiori valori civili (Quadro EC) (art. 1, comma 48, L. 244/2007);
- dei maggiori valori iscritti a seguito di operazioni di conferimento di azienda, fusione e scissione (art. 1, commi 46-47 L. 244/2007);
- dell'avviamento, dei marchi e delle altre attività immateriali (D.L. 185/2008 art. 15, comma 10);
- dei maggiori valori attribuiti ad attività diverse (immobilizzazioni finanziarie, attivo circolante, e crediti) a seguito di operazioni di fusione, scissione e conferimento (D.L. 185/2008, art. 15, comma 11).
Il versamento può essere effettuato entro il 20 agosto 2018 applicando la maggiorazione dello 0,40%.

 
 

Saldo e 1° acconto imposte delle società che approvano il bilancio entro 120 giorni dalla chiusura dell'esercizio

Scade il termine per il versamento del saldo 2017 e del 1° acconto 2018 per le imposte delle società (IRES, IRAP) che approvano il bilancio entro 120 giorni dalla chiusura dell'esercizio (società con esercizio coincidente con l'anno solare).
Il versamento può essere posticipato al 20 agosto 2018 applicando la maggiorazione dello 0,4%.

 
 

Saldo e 1° acconto cedolare secca

Termine entro il quale deve essere effettuato il versamento del saldo e della 1° rata dell'acconto per la cedolare secca. Il termine ordinario del 30 giugno è posticipato a questa data in quanto cadente in sabato.
Il versamento può essere effettuato entro il 20 agosto 2018 con la maggiorazione dello 0,40%.

Lunedì 16 Luglio

 

MINIMI E FORFETARI - Versamento IVA acquisti intracomunitari e acquisti con applicazione del reverse charge

Scade il termine per il versamento dell'IVA dovuta, da parte dei contribuenti minimi/forfetari, in seguito all'integrazione delle fatture riguardanti gli acquisti intracomunitari e ad altri acquisti in relazione ai quali il contribuente risulti debitore d'imposta per effetto del reverse charge.

 
 

Iva - liquidazione periodica e versamento mensile

Scade il termine per l'effettuazione del versamento dell'Iva risultante dalla liquidazione relativa al mese di giugno.
Se l'importo risultante dalla liquidazione periodica NON supera il limite di euro 25,82 è da riportare nella liquidazione periodica successiva.
I contribuenti che affidano a terzi la tenuta della contabilità, per il calcolo dell'imposta a debito o a credito possono fare riferimento alle registrazioni eseguite nel mese di novembre.

 
 

Ritenute alla fonte su redditi di lavoro autonomo

Termine ultimo per il versamento con F24 modalità telematica per i titolari di partita Iva, ovvero al concessionario della riscossione, alla banca, all'ufficio postale o con modalità telematiche, per i non titolari di partita Iva, delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente riguardanti redditi di lavoro autonomo.

 
 

Ritenute alla fonte su provvigioni

Termine ultimo per il versamento con F24 modalità telematica per i titolari di partita Iva, ovvero al concessionario della riscossione, alla banca, all'ufficio postale o con modalità telematiche, per i non titolari di partita Iva, delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente riguardanti provvigioni.

 
 

Modello Redditi e Irap 2018 - versamento rateale per titolari di partita iva

Scade il termine per il versamento della 2° rata delle imposte e dei contributi INPS dovuti in base al Modello Redditi 2018 e alla Dichiarazione IRAP 2018, a titolo di saldo del periodo di imposta 2017 e di acconto 2018, per i titolari di partita IVA che hanno scelto il pagamento rateale a partire dal 2 luglio 2018.

 
 

IVA-Versamento V rata del saldo IVA dovuto in base alla dichiarazione annuale

Scade il termine per il versamento della V rata del saldo IVA relativo all'anno di imposta 2017, risultante dalla dichiarazione annuale con la maggiorazione dello 0,33% per ogni mese o frazione di mese successivo al 16 marzo.

 
 

IVA-Versamento seconda rata del saldo IVA

Per i contribuenti che hanno differito il versamento del saldo IVA 2018 alla scadenza del 2 luglio 2018 (termine previsto per il versamento delle somme dovute in base alla dichiarazione dei redditi) scade il termine per il versamento della seconda rata del saldo IVA, maggiorato dello 1,40% per mese o frazione di mese per il periodo 16/03/2018-30/06/2018, e applicazione degli interessi dello 0,16%.

Mercoledì 25 Luglio

 

Elenchi mensili INTRASTAT

Scade il termine per la presentazione in via telematica degli elenchi riepilogativi delle cessioni intracomunitarie di beni - prestazioni di servizi resi, e degli acquisti intracomunitari di beni e servizi relativi al mese precedente.

 
 

Elenchi trimestrali INTRASTAT

Scade il termine per la presentazione in via telematica degli elenchi riepilogativi delle cessioni intracomunitarie di beni-prestazioni di servizi resi, e degli acquisti intracomunitari di beni e servizi relativi al trimestre precedente.

Martedì 31 Luglio

 

 Modello Redditi 2018 - Pagamento rateale per i contribuenti non titolari di partita Iva

I contribuenti non titolari di partita Iva, che hanno scelto di procedere al pagamento rateale delle imposte e dei contributi Inps risultanti dalla dichiarazione dei redditi - Modello Redditi 2018 - dovuti a titolo di saldo 2017 e acconto 2018 ed hanno versato la prima rata entro il 2 luglio 2018, devono procedere al versamento della seconda rata (con relativi interessi).