LE SCADENZE A.S.Q. 

 

 
 
 

 

ANNO  2018

 

gennaio

Lunedì 01 Gennaio

 

FGAS: DICHIARAZIONE CONFORMITÀ APPARECCHIATURE - VERIFICA E COMUNICAZIONE DICHIARAZIONE

Dal 1/1/2018 gli importatori di apparecchiature di refrigerazione e condizionamento d'aria e pompe di calore contenenti hfc dovranno far verificare da un organismo indipendente la dichiarazione di conformità ed inviarla con le modalità previste dal Regolamento (UE) n.1191/2014

 
 

Applicazione sanzioni funzionamento sistema di tracciabilità dei rifiuti - Sistri

Fino al 31/12/2017 è stato vigente il cosiddetto "doppio regime", e cioè si sono applicati gli adempimenti e le sanzioni del Testo Unico Ambientale, nella forma preesistente l'ultimo correttivo (D.Lgs. 205/2010), relativi a:
• oneri dei produttori e dei detentori;
• catasto rifiuti/mud;
• registro di carico e scarico;
• formulario d'identificazione.
Durante lo stesso periodo il sistema di tracciabilità dei rifiuti - Sistri, per i rifiuti pericolosi e limitatamente ai soggetti obbligati, era operativo ma non si applicavano le sanzioni per la violazione delle regole di funzionamento del Sistri (artt. 260-bis commi da 3 a 9 e 260-ter D.Lgs. 152/06). Salvo proroghe, queste sanzioni si applicano da oggi 1° gennaio 2018, e a partire da questa data il Sistri, per i soggetti obbligati, sarà l’unico metodo di gestione dei rifiuti pericolosi.

 
 

CONAI - CONTRIBUTO DIVERSIFICATO DEGLI IMBALLAGGI IN PLASTICA: ENTRATA IN VIGORE

Dal 1/1/2018 entra in vigore la diversificazione contributiva per gli imballaggi in plastica.

 
 

CONAI: RIDUZIONE CONTRIBUTO PER IMBALLAGGI IN ACCIAIO E VETRO

A partire dal 1° gennaio 2018 verranno ridotti gli importi dei Contributi Ambientali per gli imballaggi in acciaio ed in vetro.
In particolare:
- per gli imballaggi in acciaio il contributo passerà da 13,00 euro/ton a 8 euro/ton;
- per gli imballaggi in vetro il contributo passerà da 16,30 euro/ton, importo in vigore dal 1° luglio 2017, al 13,30 euro/ton.

 
 

CONAI: AUMENTO CONTRIBUTI PER IMBALLAGGI IN CARTA E PLASTICA

A partire dal 1° gennaio 2018, il contributo ambientale CONAI per gli imballaggi in carta passerà da 4 a 10 Euro/t e quello per gli imballaggi in plastica da 188 a 208 Euro/t.
Inoltre, sempre dal 1° gennaio 2018, sarà anche introdotto il contributo ambientale diversificato per gli imballaggi in plastica, suddiviso nelle tre fasce A, B e C.

 
 

CONAI - VARIAZIONE CONTRIBUTO AMBIENTALE FORFETARIO

In conseguenza delle variazioni che subiscono i contributi ambientali per gli imballaggi in acciaio, carta, plastica e vetro in aumento e/o in diminuzione a partire dal 1/1/2018, anche il contributo mediante il calcolo forfetario sul peso dei soli imballaggi delle merci importate - peso complessivo senza distinzione del materiale (Modulo 6.2) - a partire da oggi passa da 49,00 a 52,00 Euro/ton.
Restano, invece, invariate le aliquote da applicare sul valore complessivo delle importazioni (in Euro) per i prodotti alimentari imballati (0,13%) e per i prodotti NON alimentari imballati (0,06%).

 
 

Conai: richiesta plafond esportatore

A partire dal 1°gennaio (inizio anno solare) e fino all’ultimo giorno di febbraio, l’esportatore in procedura semplificata può fare richiesta di plafond.
L’esportatore determina la quota di imballaggi che prevede siano destinati all’esportazione e su questa quota, definita plafond, richiede l’esenzione dal contributo ambientale; e comunica il Plafond di esenzione, al CONAI e ai propri fornitori/produttori.
L’esenzione dal Contributo, nei limiti del Plafond dichiarato, scatta dal momento dell’invio di queste documentazioni, per cui anche se la scadenza ultima è la fine di febbraio è consigliato inviarle prima possibile.

 
 

Conai - nuova procedura semplificata per cisternette multimateriali e fusti in plastica rigenerati

A partire da questa data si applica la nuova procedura semplificata per cisternette multimateriali e fusti in plastica rigenerati, che non sarà più subordinata alla sottoscrizione di apposita convenzione. La nuova procedura comprende le modalità di applicazione del contributo (calcolato su pesi standard), di esenzione per esportatori e di dichiarazione del contributo (trimestrale), nonchè altre semplificazioni procedurali per queste particolari tipologie di imballaggi rigenerati e sostituisce tutti i precedenti accordi/convenzioni.

Mercoledì 10 Gennaio

 

CONOE: INVIO DATI PER CONTRIBUTO AMBIENTALE E RELATIVO VERSAMENTO

Entro il 10/1/2018 i soggetti obbligati che hanno applicato il contributo forfettario (nella misura del 30% del quantitativo immesso al consumo) a partire dal 1/7/2017 (o 1/8/2017) devono inviare i dati relativi al trimestre precedente, necessari per la quantificazione del contributo ambientale. Tali dati vanno inviati utilizzando il modulo CON/02.
Entro tale data devono comunicare i dati anche i soggetti obbligati che hanno applicato il contributo forfettario (nella misura del 35% del quantitativo immesso al consumo) a partire dal 1/10/2017 sempre utilizzando il modulo CON/02 (delibera CdA del 13/9/2017).

Per entrambe le ipotesi entro il mese Conoe emetterà la relativa fattura e il versamento del contributo sarà effettuato dai soggetti obbligati entro la fine del mese di emissione della fattura del Conoe.

Lunedì 15 Gennaio

 

INVIO REGISTRO INFORMATIZZATO VERIFICHE PERIODICHE ATTREZZATURE PERIODO OTTOBRE - GENNAIO

Entro il 15 gennaio di ogni anno, i soggetti abilitati alle verifiche periodiche delle attrezzature elencate nell'allegato VII del D.Lgs. 81/08 devono inviare al "Portale soggetti abilitati" istituito da INAIL il registro delle verifiche effettuate nel periodo 15 ottobre dell'anno precedente / 15 gennaio.

 
 

POLIECO - DICHIARAZIONE PERIODICA ANNUALE

Scadono i termini per il versamento del contributo ambientale e per l’invio della Dichiarazione periodica annuale al Polieco.
Rientrano in tale scadenza:

  • Utilizzatori e distributori di beni a base di polietilene (cat. B), quando l'adesione non sia avvenuta tramite la rispettiva associazione nazionale di riferimento;
  • le imprese che riciclano e recuperano rifiuti di beni in polietilene (cat. C);
  • i produttori e gli importatori di materie prime in polietilene per la produzione di beni in polietilene (cat. D), la cui adesione è facoltativa;
  • le imprese che raccolgono, trasportano e stoccano rifiuti di beni in polietilene (cat. E), la cui adesione è facoltativa.
 
 

POLIECO: DICHIARAZIONE PERIODICA SEMESTRALE

Scadono i termini per il versamento del contributo ambientale e per l’invio della dichiarazione periodica semestrale al Polieco. Rientrano in tale scadenza le imprese che effettuano la produzione e l’importazione di beni a base di polietilene (categoria A).

 
 

PNEUMATICI FUORI USO DA DEMOLIZIONE VEICOLI: DICHIARAZIONE MENSILE VEICOLI IMMATRICOLATI

Entro questa data il venditore di veicoli deve effettuare una dichiarazione al sistema informatico (accessibile dal sito www.pneumaticifuoriuso.it) dei veicoli immatricolati nel mese precedente (immatricolati e venduti nello stesso mese) oppure dei veicoli non immatricolati, venduti nel mese precedente.
Se il veicolo è stato immatricolato e venduto in mesi diversi, il venditore deve fare 2 dichiarazioni: una nel mese di immatricolazione e una nel mese di vendita (se la seconda dichiarazione non viene effettuata, il veicolo viene considerato automaticamente venduto dopo 12 mesi).

 
 

GESTIONE PNEUMATICI FUORI USO (PFU) DERIVANTI DA DEMOLIZIONE VEICOLI - SOGGETTI ABILITATI ALLA RACCOLTA E GESTIONE - ADEMPIMENTI PER FATTURAZIONE AL FONDO

Entro questa data i soggetti abilitati alla raccolta e gestione dei PFU a fine vita (autorizzati dal Comitato di gestione dei PFU e presenti in apposito elenco) devono accedere all'applicazione disponibile dal sito www.pneumaticifuoriuso.it e:
- inserire mensilmente le dichiarazioni riguardanti le richieste di ritiro e il loro trattamento fino al riciclo di materia del mese precedente e inseriscono tutti i documenti a corredo della dichiarazione dopo averli firmati elettronicamente;
- rendere disponibili nell'applicazione, tutti i documenti (Fattura, formulario di trasporto, Certificazione) relativi ai servizi erogati nel mese precedente, in caso di integrazione o annullamento il tempo di pagamento (che è di 45 giorni dall'inserimento) partirà dal completamento dell'inserimento o modifica della documentazione a corredo;
- dopo il giorno 16 presentare mensilmente fattura al Fondo costituito presso l'Automobile Club d'Italia, per i servizi svolti nel mese precedente. L'importo complessivo è riportato nel "Riepilogo erogazione mensile dei servizi PFU". La fattura e il riepilogo firmati elettronicamente vanno inseriti nell'applicazione, per richiederne il pagamento.

 
 

MEDICO COMPETENTE: COMUNICAZIONE REQUISITI ECM

E’ requisito necessario per poter svolgere le funzioni di medico competente il pieno soddisfacimento dell’obbligo formativo individuale del programma triennale di educazione continua in medicina (ECM), con la possibilità di recupero dei crediti mancanti entro l'anno successivo alla scadenza del medesimo programma triennale di ECM (art. 2 co. 2 del DM 4/3/2009 e art. 38 del TU sicurezza).
Per il triennio formativo 2014-2016 il medico ha l'obbligo di comunicare il possesso del necessario requisito formativo mediante l'invio di apposita autocertificazione da trasmettere all’ ufficio competente a partire dal 1 gennaio 2017 e fino al 15 gennaio 2018.

Sabato 20 Gennaio

 

CONAI - DICHIARAZIONE PERIODICA MENSILE

Termine entro il quale:
- i produttori di imballaggi (mod. 6.1)
- gli importatori di imballaggi (mod. 6.2)
- i soggetti che hanno adottato la compensazione per import/export di imballaggi (mod. 6.10), devono presentare al Conai la denuncia mensile con la quale viene definita l'entità del contributo ambientale, che dovrà essere versato dopo il ricevimento della relativa fattura da parte di Conai. La Dichiarazione va presentata con cadenza mensile se nell'anno precedente il contributo ambientale complessivo, dovuto per singolo materiale, è superiore a 31.000,00 euro.

 
 

CONAI - DICHIARAZIONE PERIODICA TRIMESTRALE

Termine entro il quale:
- i produttori di imballaggi (mod. 6.1)
- gli importatori di imballaggi (mod. 6.2)
- i soggetti che hanno adottato la compensazione per import/export di imballaggi (mod. 6.10), devono presentare al Conai la denuncia trimestrale con la quale viene definita l'entità del contributo ambientale, che dovrà essere versato dopo il ricevimento della relativa fattura da parte di Conai.
La Dichiarazione va presentata con cadenza trimestrale se nell'anno precedente il contributo ambientale complessivo, dovuto per singolo materiale, è stato di importo superiore a 1.000 Euro ed inferiore a 31.000,00 Euro.

 
 

CONAI - DICHIARAZIONE PERIODICA ANNUALE

Termine entro il quale:
- i produttori di imballaggi (mod. 6.1)
- gli importatori di imballaggi (mod. 6.2)
- i soggetti che hanno adottato la compensazione per import/export di imballaggi (mod. 6.10),
- i soggetti che hanno imballaggi riutilizzabili impiegati in sistemi puntualmente controllati, certificati/verificabili (tipo noleggio o forme analoghe non di traslazione della proprietà) (mod. 6.20),
devono presentare al Conai la dichiarazione periodica annuale con la quale viene definita l'entità del contributo ambientale, che dovrà essere versato dopo il ricevimento della relativa fattura da parte di Conai.
La Dichiarazione va presentata con cadenza annuale se nell'anno precedente il contributo ambientale complessivo, dovuto per singolo materiale, è stato di importo inferiore a 1.000 Euro.
Esiste una fascia di esenzione dalla dichiarazione annuale e dal relativo versamento del contributo:
- per produttori o importatori che, nell'anno precedente, abbiano un contributo ambientale complessivo, dovuto per singolo materiale, inferiore a 50,00 Euro;
- per importatori che, adottando una procedura semplificata, nell'anno precedente abbiano un contributo ambientale complessivo riferito al totale degli imballaggi inferiore a 100 Euro.

 
 

CONAI- SCHEMA RIEPILOGATIVO COMPENSAZIONE IMPORT/EXPORT

L’importatore / esportatore di imballaggi, alla fine dell’anno solare predispone uno schema riepilogativo delle quantità importate ed esportate, nell’anno trascorso che invia al Conai entro il 20 gennaio dell'anno successivo in allegato alla dichiarazione mod. 6.10.

Mercoledì 31 Gennaio

 

COMUNICAZIONE ANNUALE DATI COMPOSTAGGIO DI COMUNITÀ

Ai sensi del DM 266/2016, entro il 31/1 di ogni anno il responsabile dell'impianto di compostaggio di comunità deve inviare al Comune territorialmente competente i dati riguardanti i rifiuti trattati ed i materiali ottenuti.

 
 

TRIBUTO SPECIALE RIFIUTI SMALTITI IN DISCARICA

Termine per il versamento alla Regione del tributo speciale istituito dalla Legge 549/95 per i rifiuti smaltiti nel trimestre ottobre/dicembre.
Per gli scarti e i sovvalli di impianti di selezione automatica, riciclaggio e compostaggio, nonché per i fanghi anche palabili il tributo è dovuto nella misura del 20%.

 
 

CONTRIBUTO ANNUALE RADIOCOMANDI

Scadenza del pagamento dei contributi annuali per l’uso di radiocomandi installati su gru, argani e paranchi soggetti ad autorizzazione generale.