LE SCADENZE A.S.Q. 

 

 

ANNO  2018

 

 

 

settembre

 

Lunedì 10 Settembre

 

CONOE: DICHIARAZIONE MENSILE

Le imprese obbligate all'adesione al Conoe che optano per l'invio della dichiarazione mensile devono inviare i dati per il calcolo del contributo mensile entro il giorno 10 del mese successivo.

Sabato 15 Settembre

 

GESTIONE PNEUMATICI FUORI USO (PFU) DERIVANTI DA DEMOLIZIONE VEICOLI - SOGGETTI ABILITATI ALLA RACCOLTA E GESTIONE - ADEMPIMENTI PER FATTURAZIONE AL FONDO

Entro questa data i soggetti abilitati alla raccolta e gestione dei PFU a fine vita (autorizzati dal Comitato di gestione dei PFU e presenti in apposito elenco) devono accedere all'applicazione disponibile dal sito www.pneumaticifuoriuso.it e:

  • inserire mensilmente le dichiarazioni riguardanti le richieste di ritiro e il loro trattamento fino al riciclo di materia del mese precedente e inserire tutti i documenti a corredo della dichiarazione dopo averli firmati elettronicamente;
  • rendere disponibili nell'applicazione, tutti i documenti (Fattura, formulario di trasporto, Certificazione) relativi ai servizi erogati nel mese precedente, in caso di integrazione o annullamento il tempo di pagamento (che è di 45 giorni dall'inserimento) partirà dal completamento dell'inserimento o modifica della documentazione a corredo, salvo tempistica differente decisa dal Comitato;
  • dopo il giorno 16 presentare mensilmente fattura al Fondo costituito presso l'Automobile Club d'Italia, per i servizi svolti nel mese precedente. L'importo complessivo è riportato nel "Riepilogo erogazione mensile dei servizi PFU". La fattura e il riepilogo firmati elettronicamente vanno inseriti nell'applicazione, per richiederne il pagamento.
 
 

GESTIONE PNEUMATICI FUORI USO (PFU) DERIVANTI DA DEMOLIZIONE VEICOLI - DICHIARAZIONE MENSILE VENDITORE VEICOLI IMMATRICOLATI E VENDUTI

Entro questa data il venditore di veicoli deve effettuare una dichiarazione al sistema informatico (accessibile dal sito www.pneumaticifuoriuso.it) dei veicoli immatricolati nel mese precedente (immatricolati e venduti nello stesso mese) oppure dei veicoli non immatricolati, venduti nel mese precedente.
Se il veicolo è stato immatricolato e venduto in mesi diversi, il venditore deve fare 2 dichiarazioni: una nel mese di immatricolazione e una nel mese di vendita (se la seconda dichiarazione non viene effettuata, il veicolo viene considerato automaticamente venduto dopo 12 mesi).

Giovedì 20 Settembre

 

Conai - Dichiarazione periodica mensile

Termine entro il quale:

  • i produttori di imballaggi (mod. 6.1)
  • gli importatori di imballaggi (mod. 6.2)
  • i soggetti che hanno adottato la compensazione per import/export di imballaggi (mod. 6.10), devono presentare al Conai la denuncia mensile con la quale viene definita l'entità del contributo ambientale, che dovrà essere versato dopo il ricevimento della relativa fattura da parte di Conai. La Dichiarazione va presentata con cadenza mensile se nell'anno precedente il contributo ambientale complessivo, dovuto per singolo materiale, è superiore a 31.000,00 euro.

Domenica 30 Settembre

 

Gestione pneumatici fuori uso (PFU) - Comunicazione dei produttori/importatori o loro consorzi stima oneri per determinazione contributo PFU provenienti da veicoli a fine vita per anno successivo

Entro tale data annualmente i produttori, gli importatori dei pneumatici o i loro Consorzi devono comunicare al Comitato di Gestione dei PFU la stima degli oneri per la determinazione dell’importo del contributo ambientale di gestione dei PFU derivanti da veicoli a fine vita per l'anno successivo, sulla base dell'allegato D del D.M. 82/2011, specificando le voci di costo, sia sulla media nazionale, sia su ciascuna Regione.
Il Comitato, sulla base di tali dati, stabilisce il corrispettivo annuale del contributo per la gestione dei PFU derivanti da veicoli a fine vita.

 
 

RAEE - VERSAMENTO A CARICO DEI PRODUTTORI DI AEE DELLE TARIFFE A COPERTURA DEGLI ONERI PER ATTIVITÀ DI MONITORAGGIO E FUNZIONAMENTO DEL COMITATO DI VIGILANZA, DEL COMITATO DI INDIRIZZO E DEL REGISTRO AEETEL

Entro questa data annualmente i produttori di AEE (Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) devono versare le tariffe che il Ministero dell'Ambiente definisce a copertura degli oneri relativi alle attività di monitoraggio e di funzionamento del Comitato di Vigilanza e controllo sulla gestione dei rifiuti di queste apparecchiature (RAEE) e delle pile e accumulatori, del Comitato di indirizzo sulla gestione dei RAEE e di tenuta del Registro Nazionale AEETEL. L'importo da versare consiste in una quota fissa pari a 10,00 Euro all'anno, più una quota variabile in base alle quote di mercato, che viene calcolata dal Comitato di vigilanza e controllo entro il 30/4 di ogni anno, sulla base delle comunicazioni MUD dei produttori di AEE.
Le tariffe sono calcolate annualmente e pubblicate nell'area riservata del sito http://www.registroaee.it/ entro il 30 giugno di ogni anno.